Sagrada Familia Biglietti Salta Coda La Sagrada Familia spiegata
Best seller
From € 33,80
Biglietti Sagrada Familia salta fila

Perché comprare da noi ?
Lavoriamo, viviamo e respiriamo a Barcellona e in nessun'altra città. Ecco perché offriamo:
- miglior prezzo
- i tour della città e i biglietti più apprezzati!

Biglietti Sagrada Familia salta fila
From € 33,80

Facciate e torri della Sagrada Familia

La Sagrada Família vista dall'esterno

 

Tre facciate, diciotto torri. Fin dall'inizio della creazione della sua opera, Gaudí le diede dimensioni fuori dal comune per il suo tempo. Infatti, sapeva che non avrebbe visto la fine del lavoro. Lasciando istruzioni ai suoi successori, voleva che ogni generazione di architetti portasse il proprio stile all'edificio.

Così, dopo la sua morte, ogni parte della Basilica è stata costruita separatamente, una dopo l'altra, per riflettere i nuovi stili architettonici delle diverse epoche. Dalla sua morte, diverse generazioni di architetti si sono succedute per completare l'opera - non senza qualche controversia - e senza qualche sorpresa per i visitatori.

Il progetto dovrebbe essere completato nel 2026, il centenario della morte di Gaudí.

 

Le facciate della Sagrada Família:

Sagrada Família facciata della Natività 

Per ottenere l'accettazione del suo progetto monumentale, Gaudí decise di costruire prima la facciata della Sagrada Família. Ricco di decorazioni e ornamenti, in contrasto con la più austera facciata della Passione, sapeva che avrebbe immediatamente attratto i suoi contemporanei. Questa facciata, che oggi si affaccia su Marina Street, è stata accettata sia per il suo stile che per il suo messaggio.

Costruita nel 1894 e nel 1932, offre tre grandi portali che rappresentano la Speranza, la Carità e la Fede.

 

Sagrada Família Nativity façade

 

Un cipresso al centro tra le quattro torri simboleggia l'albero della vita. La croce è il simbolo di Dio Padre. Sono presenti anche Cristo e lo Spirito Santo.

Il messaggio racconta la parte umana della vita di Gesù e della sua famiglia.

Le sculture sulle tre porte - Porta della Speranza, Porta della Fede, Porta della Carità - rappresentano, per esempio, il fidanzamento di Maria e Giuseppe, Gesù da giovane che lavora nella falegnameria di suo padre e l'annunciazione.

Lo stile rappresenta la natura, la vita e la creazione. È infatti esuberante e ricco di simboli: albero della vita, colombe, pellicano (Eucaristia), tartaruga (longevità).

 

Sagrada Família Facciata della Passione.

Secondo i desideri di Gaudí, la facciata della Passione della Sagrada Família è il contrario stilistico della facciata della Natività. Il suo ornamento angolare ed estremamente spoglio evoca la sofferenza della tortura e della morte di Cristo. Gaudí fece un solo progetto per questa facciata. La sua esecuzione sembra essere perfettamente in linea con la sua idea originale. Numerose polemiche, dovute all'aspetto molto spigoloso delle sculture di Josep Maria Subirachs, che sono state installate nel 1990, hanno poi costellato le discussioni su questa "cattedrale architettonica" fino a far quasi deragliare l'opera. Sei colonne pendenti formano un grande portico con cinque archi, in cui si annidano sculture con angoli acuti che trasudano durezza e tristezza. L'obiettivo qui è mostrare la crudeltà delle 14 tappe della Passione di Cristo.

 

Sagrada Família Passion facade

 

La facciata della Passione è divisa in tre livelli. Il primo piano mostra l'Ultima Cena, il tradimento di Giuda, la Flagellazione di Cristo e la negazione di San Pietro.

Il secondo piano mostra Gesù che parla alle donne di Gerusalemme.

Infine, il terzo piano mostra i soldati che giocano, la Crocifissione, la Deposizione e il Lamento e la Resurrezione. Questa facciata è rivolta a ovest, cioè verso il sole che tramonta, quando la luce diventa ombra e poi buio prima di rigenerarsi.

Sagrada Família Facciata della Gloria

La facciata della Gloria è la più recente delle tre facciate della Sagrada Família. I lavori sono iniziati nel 2002, servirà come ingresso principale alla navata. È dedicato alla Gloria Celeste di Gesù. Cioè le tappe del cammino verso Dio: la morte, il giudizio finale, la gloria. Gaudí lo lascia alle prossime generazioni di architetti e costruttori, come è sempre avvenuto nella costruzione di tutte le altre cattedrali. Ha semplicemente progettato una scala monumentale, un cratere di fuoco, un getto d'acqua alto 20 metri diviso in quattro cascate che simboleggiano i fiumi del paradiso terrestre da un lato e le fontane dell'Apocalisse dall'altro. Si sa oggi che sette grandi colonne saranno dedicate:

  • ai sette Doni: pietà, forza, intelligenza, saggezza, consiglio, conoscenza, timore di Dio.
  • i sette peccati: avarizia, accidia, ira, invidia, gola, orgoglio, lussuria.
  • e le sette Virtù: generosità, diligenza, pazienza, carità, temperanza, umiltà, castità.

 

Sagrada Família Glory facade

 

Nel 2008, due porte monumentali scolpite da Subirachs sono state montate sulla facciata della Gloria. Il lavoro continua.

 

Le torri della Basilica della Sagrada Família

18 torri e guglie costituiscono le parti più alte del tempio espiatorio:

  • 12 torri simboleggiano gli apostoli,
  • 4 sono gli Evangelisti (135 metri di altezza),
  • una per la Vergine Maria (127,50 metri, sormontata dalla Stella del Mattino)
  • e la più alta (172,5 metri) al centro simboleggia Gesù Cristo.

La torre della facciata della Natività e le torri della facciata della Passione sono conosciute soprattutto perché sono le due torri che si possono visitare con il "biglietto d'ingresso + torri".

Tredici ascensori vi porteranno sulle torri della Sagrada Família. La più alta vi porterà alla Torre di Gesù.

 

La Torre di Maria

La Torre di Maria è la più recente, è stata inaugurata l'8 dicembre 2021 quando la stella della Vergine, che la sovrasta, è stata sigillata. Questa stella di 7,5 m di diametro ora illumina la città di Barcellona con i suoi 12 punti luminosi.

 

Sagrada Família Mary's Tower

 

La Torre di Gesù

La Torre di Gesù sarà collegata da quattro ponti alle torri degli Evangelisti. Sarà sormontata da una croce con quattro braccia a forma di campana e ricoperta di ceramica smaltata e vetro. Questo è un ultimo omaggio a Gaudí con una delle forme più tipiche delle sue famose croci. Sarà alta 172,5 metri, qualche metro in meno della collina di Montjuïc, alta 185 metri. L'edificio di Gaudí non deve superare la creazione di Dio. Tuttavia, La Sagrada Família supererà tutte le cattedrali del mondo, compresa la torre della cattedrale di Ulm Münster, in Germania, alta 161,5 metri.

> La posa dell'ultima pietra di questa torre segnerà la fine dei lavori di costruzione della basilica. Un evento con risonanza mondiale che è previsto intorno all'anno 2026!

 

Visitare le torri della Sagrada Família

Quale torre della Sagrada Família visitare?

Al momento ci sono due torri della Sagrada Família da visitare. Le cosiddette torri della Natività e della Passione.

Uno di questi è sulla facciata della Natività, dove le torri sono alte 98,40 m all'esterno e 107 m al centro.

L'altro è sulla facciata della Passione dove le torri sono alte 107,40 m all'esterno e 112,20 m al centro.

Quindi se si sceglie la Torre della Passione si è un po' più in alto della Torre della Natività. La vista di Barcellona è altrettanto buona da un lato come dall'altro, cambia solo l'orientamento.

 

Sagrada Família towers

 

 

Come visitare le torri della Sagrada Família?

È possibile visitare le torri della Sagrada Família prendendo il biglietto d'ingresso che include le torri.

Si può salire in cima alle torri prendendo un ascensore. Si scende a piedi usando una scala. Per questo motivo, durante la pandemia di Covid-19, le visite alle torri non erano più permesse a causa della strettezza delle scale.

È anche per questo motivo che i visitatori con mobilità ridotta e i bambini sotto i 6 anni non possono visitare le torri.

 

Quanti architetti hanno guidato i lavori della Sagrada Família dalla posa della prima pietra?

9 architetti principali si sono occupati dei lavori da quando la prima pietra è stata posta il 19 marzo 1882.

Sono i seguenti

1882-1883: Francisco de Paula del Villar y Lozano.
1883-1926: Antoni Gaudí i Cornet.

1926-1936: Domènec Sugrañes i Gras.
1939-1966: Francesc de Paula Quintana i Vidal.

1966-1974: Isidre Puig i Boada.

1971-1983: Lluís Bonet i Garí.

1983-1985: Francesc Cardoner i Blanch.

1985-2012: Jordi Bonet i Armengol.

Dal 2012: Jordi Faulí i Oller.

Ultimo commento
Sia il primo da commentare questa pagina !
Per favore, cliccate qua [ Aggiunga un nuovo commento ] sul tasto.
Aggiunga un nuovo commento Visualizzare i commenti
  1. Sia il primo da commentare questa pagina !
    Per favore, cliccate qua [ Aggiunga un nuovo commento ] sul tasto.

Il vostro commento è stato bene registrato e sarà pubblicato dopo moderazione.

Chiudere