La Rambla Barcellona

La Rambla Barcellona

La Rambla di Barcellona, nota anche come Las Ramblas, è il viale pedonale più famoso di Barcellona, in Spagna. Situata nel centro della città, si estende per circa 1200 metri da Plaça de Catalunya al lungomare della città e alla statua di Cristoforo Colombo. La Rambla attrae molti turisti per la sua atmosfera particolare, con il suo mix di bancarelle di souvenir, negozi di uccelli, di giornali, di fiori, di musicisti, di pittori e di artisti di strada, come le statue viventi, ed è un luogo di incontro per tutti i barcellonesi, che amano passeggiare sotto i platani. 

 

La Rambla di Barcellona o le Ramblas?

In spagnolo, "La Rambla" viene solitamente utilizzata per indicare il famoso viale pedonale di Barcellona, mentre "Las Ramblas" è un termine più generale che può riferirsi a diverse strade chiamate "ramblas" in diverse città spagnole.
In realtà, tutte le città hanno le loro Ramblas, ad esempio "La Rambla de Valencia" a Valencia. Tuttavia, nella pratica comune, il termine "Las Ramblas" è ora utilizzato per indicare La Rambla di Barcellona, grazie alla sua fama e popolarità come destinazione turistica. Questo è anche il punto di forza di Barcellona!

 

Visita la Rambla in video

 

Le diverse sezioni della Rambla

La parola ramblas significa "fiumi asciutti" in arabo. E infatti la Rambla di Barcellona fu costruita a partire dal XVII secolo sul letto di un fiume asciutto, la "riera d'en Malla".

Da Plaça de Catalunya a Port Vell, la Rambla cambia nome in cinque sezioni distinte:

Rambla de Canaletes, che prende il nome dalla sua fontana, luogo di celebrazione delle vittorie del Barcellona FC.

Rambla dels Estudis, perché in questo tratto si trovava l'Estudi General, il centro di istruzione superiore della città fondato nel 1450, e oggi è sede di edicole.

Rambla de les Flors o Rambla de Sant Josep, l'unico luogo della città in cui si vendevano fiori nel XIX secolo e ancora oggi. Qui si trova anche il famoso mercato della Boqueria.

Rambla dels Capucins o Rambla del Center, che prende il nome dall'antico convento dei frati cappuccini, presso il Liceu.

Rambla de Santa Mònica, che scende fino al porto e all'omonima chiesa parrocchiale. Oggi ospita il Centro delle Arti di Santa Mònica e il Museo delle Cere.

 

La storia delle Ramblas

Nel XVI e XVII secolo, la Rambla era un corso d'acqua circondato da mura. Le Ramblas furono costruite a partire dal 1766, quando la città decise di estendere i propri confini al di fuori delle mura medievali. Il muro fu distrutto e la Rambla nacque con la costruzione, nel corso dei decenni, di case familiari, conventi, chiese, centri di studio, negozi, ecc.

Nel corso del tempo, la Rambla divenne sempre più popolare e vide la comparsa di bancarelle di fiori e uccelli, negozi, caffè, panchine pubbliche, fontane e graziosi lampioni installati dal Comune.

 

Nel 1859 furono piantati degli alberi sulle Ramblas per fare ombra ai passanti. Questi platani sono diventati una caratteristica emblematica delle Ramblas di Barcellona.

 

Più vicino a noi, nel 1963, le Ramblas furono ridisegnate per migliorare il flusso del traffico in città. Furono aggiunte corsie per il traffico su entrambi i lati del lungomare senza distruggere lo spirito del luogo, quello del passeggio e dell'incontro tra le persone.

 

 

Dove si trova la Rambla di Barcellona?

Indirizzo: La Rambla, 75, 08002 Barcellona, Spagna.

Metro: Liceu, Drassanes

 

 

 

 

Quando e come visitare le Ramblas?

La Rambla è un viale molto frequentato e relativamente pericoloso, con borseggiatori e una brutta atmosfera a tarda notte.

Alcuni consigli:

> Per visitare la Rambla in modo piacevole, approfittate della mattina tra le 10 e le 12, che è l'ora meno frequentata.

> Guardatevi le spalle, soprattutto le tasche e le borse. Ci sono borseggiatori molto bravi che lavorano 24 ore su 24.

> Evitate tutti i ristoranti e i caffè di questa zona, soprattutto quelli con i tavoli sulla Rambla. Sanno che siete di passaggio e i prezzi e la qualità del servizio sono incredibilmente scadenti. Preferite le strade vicine.

> Non andate di sera o a tarda notte. Non è pericoloso, ma nemmeno molto frequentato... Evitatelo se siete soli.

 

Itinerario turistico delle Ramblas

Ecco alcuni luoghi da scoprire sulla Rambla o nelle vicinanze.

> Approfittate dei nostri buoni indirizzi, come ristoranti e negozi. Anche questo fa parte della scoperta di una città.

>> Vi consigliamo i migliori hotel Barcellona Rambla. Sulla Rambla, o meglio ancora accanto ad essa (è meno rumorosa), ci sono alcune vere e proprie chicche in cui soggiornare. Siete proprio nel centro della città, a due passi da molte attrazioni e luoghi culturali. Ideale per visitare gran parte della città a piedi. 

 

1 - Plaça Catalunya

Plaça de Catalunya - Monumento

Plaza Catalunya - Barcelona

Plaça de Catalunya è il centro della città di Barcellona

La Plaça de Catalunya di Barcellona,  "Piazza della Catalogna", è una vasta piazza creata con la demolizione delle mura della città nel 1854. Quando si parla del centro di Barcellona, si parla di questa piazza centrale. Si trova infatti alla convergenza di alcuni dei quartieri più importanti della città, come l'Eixample, il Raval e il Quartiere Gotico. È quindi un punto di riferimento geografico per catalani e turisti. L'aerobus, ad esempio, che collega l'aeroporto di Barcellona al centro della città, scende o parte da questa piazza. È anche il punto in cui si ferma l'autobus turistico.

 

 

 

Per gli abitanti di Barcellona è più che altro un punto di incontro e di passaggio tra le diverse zone della città. Per tutti è un luogo di shopping: la piazza e le strade adiacenti sono piene di negozi di marca, grandi magazzini, boutique di moda e altri nomi famosi. In uno dei suoi angoli si trova l'emblematico El Corte Inglés. Ma potremmo anche citare El Triangle, Fnac, C&A, Zara e molti altri marchi. Qui si trovano anche l'Ufficio del Turismo di Barcellona, l'inizio della Rambla che porta al mare e l'ingresso al quartiere Gotic e alla sua vicina cattedrale.

 

Dove si trova Plaça de Catalunya a Barcellona?

 

Come si arriva a Plaça de Catalunya a Barcellona?

Plaça de Catalunya è uno snodo del trasporto pubblico di Barcellona.
Plaça de Catalunya è uno snodo per diverse modalità di trasporto, tra cui la metropolitana. Plaça de Catalunya" è una delle stazioni della metropolitana più frequentate della capitale catalana. È una stazione di trasferimento in cui convergono diverse linee della metropolitana, il che la rende facilmente accessibile da diverse parti della città.

 

Le seguenti linee della metropolitana servono Plaça de Catalunya:
Linea L1 (Rossa): Questa linea va da Hospital de Bellvitge a Fondo, attraversando la città da nord a sud. Con questa linea si possono raggiungere luoghi come Arc de Triomf, Plaza Urquinaona, Marina, Plaça d'Espanya, ecc.
Linea L3 (Verde): Questa linea va dalla Zona Universitaria a Trinitat Nova. Con questa linea si possono raggiungere luoghi come Passeig de Gràcia, Diagonal e Parc Güell.
Linea L6 (Violette): Questa linea collega Sarrià a Plaça de Catalunya.
Linea L7 (Marrone): questa linea va da Plaça Catalunya ad Av. Tibidabo. Con questa linea si possono raggiungere luoghi come Avenida Diagonal e il parco tematico Tibidabo.

>> Tutte le informazioni metro Barcellona

>> Hotel vicino alla metro Catalunya

 

Plaça de Catalunya è servita anche da diverse linee ferroviarie suburbane Renfe e da numerose linee di autobus:
Treni: R1, R3, R4, R7, Si e S2
Autobus: 24, 55, 67, A1, A2, D50, H16, N1, N3, N4, N5, N6, N7, N8, N9, N11, N12, N15 e N28

 

Storia di Plaça de Catalunya

"Plaça de Catalunya" è la frase da ricordare per chi vuole muoversi a Barcellona. Questa vivace piazza, con i suoi bar, ristoranti, artisti di strada, negozi e persino piccioni, ha naturalmente una lunga storia.

Meno di due secoli fa, questa era un'area non sviluppata al di fuori delle antiche fortificazioni di Barcellona. Negli anni Cinquanta del XIX secolo, la città di Barcellona decise di estendere il proprio territorio al di là delle fortificazioni e di costruire una nuova piazza centrale. I lavori della piazza iniziarono nel 1860, sotto la direzione dell'architetto catalano Josep Fontserè. Il progetto iniziale si basava su idee neoclassiche, con giardini e statue. Nel corso degli anni, tuttavia, l'aspetto della piazza fu modificato più volte. Fu aperta al pubblico nel 1864. In occasione dell'Esposizione Universale di Barcellona del 1888, che si tenne in quell'anno, furono apportate importanti modifiche alla piazza. I giardini furono ridisegnati e furono aggiunte delle fontane. Seguirono la costruzione della stazione ferroviaria di Barcellona-Tarragona nel 1902 e della stazione della metropolitana di Plaça de Catalunya nel 1926.

Plaça de Catalunya - Barcelona

Plaça de Catalunya - Barcelona

Oggi, la piazza a forma di stella presenta diverse fontane rinfrescanti in estate, tra cui la Fontaine de Canaletes, statue e sculture tra cui il monumento molto cubico in onore di Francesc Macià, Presidente della Generalitat de Catalunya, e una statua della Donna (Estatua de Mujer).

Plaça de Catalunya è spesso sede di eventi culturali, manifestazioni politiche e celebrazioni come concerti, parate e festival.

 

Plaça de Catalunya - Barcelona

Plaça de Catalunya - Barcelona

Indirizzo : Plaça de Catalunya
Metro/Bus : Metro: L1/L3 Plaça de Catalunya / Bus: 9, 14, 16, 17,24, 41, 42, 55, 58, 59, 67, 68, 91, 100, 101, 141, L94, L95

 

 

 


2- Chiesa Betlem***

Chiesa di Betlem - Monumento

Iglesia de Betlém

La Chiesa di Betlem a Barcellona, il cui nome ufficiale è Chiesa de "la Mare de Déu de Betlem", è nota per la sua magnifica facciata barocca e in particolare per la scultura che raffigura Sant'Ignazio di Loyola a colloquio con San Francesco Borgia. L'interno della chiesa fu purtroppo bruciato durante la guerra civile del 1936. La chiesa costituisce il cuore degli edifici occupati dai gesuiti fino alla loro espulsione nel 1767.

 

Situata sulle Ramblas di Barcellona, a pochi passi dal Liceu e dal Palacio de la Virreina, nello storico quartiere del Raval, la Chiesa di Betlem è un luogo emblematico da scoprire durante la vostra visita alla città.

 

La chiesa di Betlem è stata progettata dall'architetto barocco catalano Josep Mas i Dordal nel XVIII secolo sul sito dell'antica chiesa distrutta da un incendio nel XVII secolo. La chiesa ha subito diverse modifiche nel corso dei secoli, tra cui l'aggiunta di una sacrestia e di una cappella dedicata a Nostra Signora di Montserrat. 

 

Betlem - Barcelona

Iglesia de Betlém

 

Il notevole portone della chiesa di Betlem

La porta d'ingresso della chiesa di Betlem è un notevole elemento architettonico che testimonia la ricchezza e la raffinatezza dell'arte barocca catalana.

La porta si trova sulla facciata principale della chiesa, che si affaccia su Carrer del Carme. È sormontata da un frontone triangolare decorato con sculture in rilievo che raffigurano scene bibliche, come la natività di Cristo o l'adorazione dei Magi, e Sant'Ignazio di Loyola a colloquio con San Francesco Borgia. Il frontone è sormontato da una croce in ferro battuto, simbolo della fede cristiana.

Anche la porta è riccamente decorata, con motivi geometrici e floreali in rilievo che attraversano la superficie. I battenti sono in legno massiccio, intagliati in uno stile barocco che riflette l'influenza italiana sull'arte catalana dell'epoca.

 

 

Cosa vedere nella Chiesa di Betlem?

L'interno della chiesa è notevole per la sua decorazione barocca, con rinomati affreschi e sculture. Entrando nella chiesa, si rimane subito colpiti dall'altezza della navata centrale, fiancheggiata da colonne corinzie in marmo bianco e da colorate pitture murali raffiguranti scene religiose. Le volte della navata sono decorate con dipinti e sculture in stucco, che aumentano l'impressione di grandezza e maestosità.

Il coro, situato alla fine della navata, è sormontato da un soffitto a cupola, decorato con affreschi che raffigurano gli apostoli. Anche le pareti del coro sono riccamente decorate con sculture e rilievi in stucco raffiguranti scene bibliche.

Nelle cappelle laterali della chiesa si trovano notevoli opere d'arte, tra cui pale d'altare barocche e sculture lignee policrome di santi e angeli. La cappella dedicata a Nostra Signora di Montserrat è particolarmente impressionante, con il suo altare in marmo bianco e la pala d'altare riccamente decorata.

 

La chiesa di Betlem ospita anche una collezione di preziose opere d'arte, tra cui dipinti, sculture e oggetti liturgici, che testimoniano la ricchezza della tradizione artistica catalana. Il sito è noto anche per ospitare importanti eventi religiosi, come le processioni della Settimana Santa.

 

Per godere appieno della visita, si consiglia di prendersi il tempo necessario per immergersi nell'atmosfera serena della chiesa, ammirando i dettagli architettonici e le opere d'arte. Un luogo apprezzato da tutti i visitatori secondo i numerosi commenti online. Consigliamo vivamente una visita.

Indirizzo : Carrer del Carme, 2.
Ore di apertura : Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 21.00 // Sabato e domenica dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 21.00
Telefono : +34 933 18 38 23
Metro/Bus : Plaça Catalunya

 

 

 


3- Palazzo Virreina** 

Palazzo Virreina - Monumento

Palau Virreina

Il Palazzo della Virreina, una meraviglia architettonica da non perdere durante la vostra visita a Barcellona. Situato sulle Ramblas nel quartiere storico di El Raval, proprio accanto al mercato della Boqueria, questo palazzo è un gioiello del patrimonio di Barcellona. Il Palazzo della Virreina fu occupato dal viceré del Perù dopo la morte del marito, da cui il nome. Questo palazzo del XVIII secolo è oggi la sede dello spazio culturale del Comune di Barcellona e viene utilizzato per mostre temporanee.

 

Per raggiungerlo con i mezzi pubblici, si può prendere la linea 3 della metropolitana (Liceu), gli autobus 14, 59, 91 e N9.

 

Cosa vedere a Palazzo Virreina?

Costruito nel XVIII secolo dall'architetto Manuel d'Amat i Junient, il Palazzo della Virreina era in origine una residenza per gli aristocratici di Barcellona. Oggi ospita il "Centre de la Imatge" per mostre temporanee, soprattutto di fotografia, concerti ed eventi culturali.

L'interesse di questo luogo risiede nella sua notevole architettura, con una facciata neoclassica decorata con sculture di divinità romane e greche. All'interno, i visitatori potranno apprezzare i magnifici affreschi barocchi.

 

La lunga storia del Palazzo Virreina

Il Palazzo Virreina ha una storia affascinante. Nel corso degli anni ha avuto molti proprietari e usi diversi. Nel XX secolo è stato trasformato in un cinema e poi in un centro culturale. Dal 1994 è stato inserito dalla città di Barcellona nella lista dei beni culturali e nel 2007 è stato ristrutturato per preservare il suo fascino originale.

 

Il nostro consiglio: per una visita di successo, vi consigliamo di prendere un'audioguida per conoscere meglio la storia di questo magnifico luogo.

 

>> Sebbene non sia molto conosciuto dal grande pubblico, i visitatori che hanno avuto la possibilità di scoprire il Palazzo della Virreina sono rimasti tutti affascinati dall'architettura e dalla storia del luogo. Hanno sottolineato l'eccellente qualità delle mostre e la bellezza degli affreschi barocchi.

Indirizzo : Rambla, 99
Ore di apertura : Da martedì a domenica, dalle 11.00 alle 20.00. 1 gennaio, 1 maggio, 25 e 26 dicembre chiuso.
Telefono : +34 933 161 000
Metro/Bus : Metro: L3 Liceu / Bus: 14, 59, 91

 

 

 

 


4- Mercato della Boqueria***

Mercato La Boqueria - Monumento

Seguite la B: raccomandiamo questo luogo

 

Boqueria Market - Barcelona

Il Mercato della Boqueria, uno dei mercati più antichi di Barcellona, non fa più notizia: il suo nome viene citato già nel 1217. Criticato da alcuni per l'eccessivo affollamento, adorato da altri per la qualità dei suoi prodotti e dei suoi piccoli bar. Rimane una tappa obbligata sulle Ramblas, a due passi dal Liceu e da Plaça de Catalunya.

 

 

 

Il portico d'ingresso, con la sua vetrata liberty, è già un invito a un viaggio gastronomico.
Un sogno che diventa realtà davanti a tutte le coloratissime bancarelle presentate con grande cura dai tanti negozianti orgogliosi dei loro stand.

 

Una visita a La Boqueria in video:

 

 

Cosa si può trovare a La Boqueria? 

A La Boqueria si può trovare di tutto: pesce, carne, salsicce, spezie, formaggi, verdure, frutta e succhi di frutta, dolci, fiori... Prodotti freschi e locali che attirano sia i ristoratori che la gente del posto. Molti catalani vengono qui per fare la spesa quotidiana. Ma sono ancora di più quelli che vengono a fare colazione o a pranzare, perché sono molti i ristoranti, i caffè e i bar di tapas che si sono stabiliti a La Boqueria da molto tempo (una dozzina di bar, per esempio).

>> In totale, La Boqueria conta più di 300 stand. Con una superficie di 2583 m², è il mercato più grande della Catalogna.

 

Tip: se viaggiate leggeri, vi suggeriamo di comprare semplicemente peperoncini,Jabugo, chorizo e qualche formaggio prima di partire.

Se avete fame, fate una pausa al bar El Quim, il nostro bar di tapas preferito.

 

Cosa significa Boqueria?

Boqueria (conosciuta anche come La Boqueria) è il termine con cui si indica questo mercato il cui nome ufficiale è "Mercat de Sant Josep". Il nome "Boqueria" deriva dalla parola catalana "boc", che significa "capra", e si riferisce all'area in cui il mercato fu originariamente fondato nel XIII secolo come luogo per i commercianti di capre.

 

La storia del mercato della Boqueria

La prima menzione del mercato della Boqueria a Barcellona risale al 1217, quando vennero allestiti dei tavoli vicino all'antica porta della città per la vendita di carne. A partire dal dicembre 1470, vi si tenne un mercato per la vendita di maiali. All'epoca il mercato si chiamava Mercat Bornet o (fino al 1794) semplicemente Mercat de la Palla (Mercato della Paglia).

All'inizio il mercato non era recintato e non aveva uno status ufficiale; era considerato una semplice estensione del mercato di Plaça Nova, che poi si estendeva fino a Plaça del Pi.
In seguito, le autorità decisero di costruire un mercato separato sulla Rambla, che ospitava principalmente pescivendoli e macellai. Solo nel 1826 il mercato fu riconosciuto legalmente e nel 1835 un convegno decise di costruire una piazza ufficiale.
I lavori iniziarono il 19 marzo 1840 sotto la direzione dell'architetto Mas Vilà. Il mercato fu inaugurato ufficialmente lo stesso anno, ma i progetti dell'edificio furono modificati più volte. L'inaugurazione ufficiale della struttura avvenne infine nel 1853. Nel 1911 fu aperto il nuovo mercato del pesce e nel 1914 fu costruita la copertura metallica che esiste ancora oggi.

 

>>> Sei goloso di dolci? Trova tutti i mercati di Barcellona

Indirizzo : Rambla, 91
Ore di apertura : Aperto tutti i giorni dalle 8h00 alle 20h30. Chiuso la domenica.
Telefono : 00 34 93 318 20 17
Metro/Bus : Liceu

 

 

 

 


5- Gran Teatre del Liceu*

Liceu - Monumento

Liceu de Barcelona

Il Gran Teatre del Liceu è uno dei teatri d'opera più belli e prestigiosi d'Europa. Situato nel cuore di Barcellona, è una tappa obbligata per gli amanti della musica e dell'opera. Poter assistere a uno spettacolo in questa magnifica cornice è un momento importante nella vita di un amante della musica. Un programma degno del luogo.

 

 

 

Il Grand Théâtre du Liceu si trova nel quartiere storico di El Raval, sulla famosa Rambla di Barcellona e sul non meno famoso mercato della Boqueria.

È facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici: metropolitana (L3 - fermata Liceu) e autobus V13 - 59 come indicato in fondo alla pagina.

 

Il Gran Teatro del Liceu è un vero capolavoro architettonico. 

Fondato nel 1847, è uno dei più antichi teatri d'opera d'Europa. È rinomato per il suo ampio auditorium, l'imponente palcoscenico e le magnifiche decorazioni. Il pubblico è immerso in un'atmosfera unica, dove glamour ed eleganza sono onnipresenti. 

 

Liceu

Liceu de Barcelona

 

Il Liceu - come viene semplicemente chiamato - è principalmente dedicato alla rappresentazione di opere liriche, ma ospita anche concerti di musica classica, balletto e danza contemporanea. Il programma del Liceu è molto vario e comprende opere classiche del repertorio, ma anche creazioni contemporanee e produzioni originali. Tra le opere più rappresentate al Liceu ci sono "La Traviata" di Verdi, "Carmen" di Bizet, "Don Giovanni" di Mozart e "Tosca" di Puccini. Il teatro ospita anche artisti, orchestre e compagnie di danza di fama internazionale per concerti e spettacoli eccezionali.

 

Il Grand Théâtre du Liceu ha una lunga e ricca storia. 

Inaugurato nel 1847, ha subito molti cambiamenti e ristrutturazioni nel corso degli anni.

Costruito sui resti di un convento, il grande teatro Liceu ha avuto un destino tragico, a parte il palcoscenico dell'opera: è bruciato nel 1861, è risorto dalle sue ceneri nel 1862, è stato vittima di un attentato anarchico nel 1893 ed è bruciato nuovamente nel 1994. È stato inaugurato per la terza volta nel 1999 e da allora ha mantenuto il suo carattere originale. Il Liceu ha una capacità di 2292 spettatori.

 

Aneddoti : Sapevate che il Gran Teatro del Liceu è stato il primo teatro d'opera in Europa a proiettare i sottotitoli su uno schermo? Questo sistema è stato introdotto nel 1984 per aiutare il pubblico straniero a comprendere le parole dei cantanti.

È importante sapere che gli spettacoli al Gran Teatro del Liceu di Barcellona sono solitamente tenuti in spagnolo o catalano, le due lingue ufficiali della regione.

Inoltre, il Liceu ha ospitato diverse prime mondiali, tra cui l'opera "Carmen" di Georges Bizet nel 1875.

 

Consigli per la visita: Vengono organizzate visite guidate per scoprire i retroscena e la storia di questo luogo emblematico della città. I visitatori hanno l'opportunità di scoprire le sale principali, gli spazi dedicati agli artisti, il palcoscenico e i laboratori di costumi e scenografie. Le visite sono disponibili in diverse lingue e durano circa un'ora. I biglietti per le visite possono essere acquistati direttamente sul sito web del teatro o in loco presso il botteghino. Si consiglia di prenotare in anticipo perché i posti sono limitati.

>> Hotel vicino alla metro Liceu

Indirizzo : Rambla, 51-59.
Ore di apertura : La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00 // il sabato dalle 10.00 alle 14.00 (nei giorni di spettacolo è aperta fino all'inizio della rappresentazione) // la domenica e i giorni festivi è chiusa
Telefono : +34 93 485 99 00 >> Telèfon d'informació +34 93 485 99 13 >> 902 78 73 97 (tarifa especial)
Metro/Bus : Metro: L3 Liceu // Bus V13 - 59 - Bicing Stop 55 – La Rambla, 80

 

 

 


6- Piazza Reale. Plaça Reial*.

Piazza Reale - Monumento

Seguite la B: raccomandiamo questo luogo

Plaça Reial - Barcelona

Accanto alla Rambla troverete la Plaça Reial, uno dei luoghi con più punti d’interesse storici e tradizionali della città. È stato costruito durante il dicianovesimo secolo ed ha delle stupende arcate, palme e lampade disegnate da Gaudì. È un posto ideale per rilassarsi pigliando un caffè in uno dei vari bar o café che ci sono attorno. La domenica mattina c’e una fiera dove vendono soltanto francobolli e monete.

È un quadrato con buona club e bar per una notte infinita ;)

Indirizzo : Plaça Reial
Metro/Bus : Metro: L3 Liceu

 

 


7- Museo Marittimo.

 

Il Museo Marittimo - Museo

Museu Marítim

Il Museo Marittimo a Barcellona - (Museu Marítim)
Il museo si trova nei cantieri navali medievali, i quali datano del 1378 e sono i più grandi e i più intatti cantieri di quell’età al mondo. Oggi ospitano un’enorme esposizione di navi, disegni, repliche, quadri, polene, e anche un’esposizione interattiva, che si chiama “La Grande Aventura del Mare”.

Articket: pass per 6 musei d'arte a Barcellona

Indirizzo : Av. de les Drassanes
Ore di apertura : Aperto tutti i giorni dalle 10h00 alle 19h00.
Telefono : +34 93 342 9920
Metro/Bus : Metro: L3 Drassanes / Bus: 120
Ultimo commento
anton
antonio (24 Feb 2016 - 09:12)
bellissima barcellona ci ritorno ...ciao
Aggiunga un nuovo commento Visualizzare i commenti

Vi Raccomandiamo >> Luoghi da non perdere a Barcellona

Per facilitare il vostro soggiorno a Barcellona: questi servizi o idee di cose da vedere, da fare..

Hotel Barcellona

L'hotel ideale per il vostro soggiorno

In famiglia, per il turismo, per gli affari o giusto per un week end a Barcellona, abbiamo scelto per voi i migliori hotel della città per facilitare la vostra scelta. Qualsiasi categoria a tutti i prezzi. Ma anche con affare secondo le vostre date di viaggio. Buono soggiorno!

Barcelona Hop-On Hop-Off Bus tour

Biglietti Bus Turistico

Un solo biglietto, 3 linee e 45 fermate !

Scopri la città al tuo ritmo con la nostra selezione di biglietti per il bus turistico. Un modo straordinario ed economico per stabilire un primo contatto con le principali attrazioni della capitale catalana. 

A partire da € 31,00
Hola Barcelona Public Transport Card

Carta di viaggio Hola

Accesso illimitato ai trasporti pubblici

Accesso illimitato da 48 a 120 ore ai trasporti pubblici di Barcellona: metropolitana, autobus (TMB), ferrovia urbana (FGC, Zona 1), funicolare di Montjuïc, tram (TRAM), ferrovia regionale (Rodalies de Cataluny) + 1 biglietto di andata e ritorno dall'aeroporto al centro città. Esclusi NitBus, Aerobus e autobus turistici.

A partire da € 17,50
12/03/2024 FC Barcelona VS Napoli SSC
FC Barcelona Football tickets

FC Barcelona vs Napoli SSC

UEFA Champions League
Martedì 12 Marzo 2024 - 21:00
Olímpic Stadium Lluís Companys
Data e orario confermati
FC Barcelona Official ticket agent - 2023-24 - FCBOOFM
A partire da1150,00 €

4 comments

  1. anton - antonio (24 Feb 2016 - 09:12)

    bellissima barcellona ci ritorno ...ciao

  2. vivir un sueño!! - malika (29 Mag 2012 - 08:30)

    las ramblas son unas de las maravillas de toda Espana y no solo de Barcelona. podràs disfrutar de un màgnifico paseo gustando los colores, los perfumes y del continuo ir y venir de gente que caracterizan esta calle...podras saborear tapas deliciosas, reirte y hacerte fotos con los mimos màs artisticos y extravagantes de siempre y conocer sin embargo gente de cada ezquina del mundo... si viajais a Barcelona no podeis olvidar de pasar por aqui!!!

  3. Me gusta las ramblas ! :) - sylvia (14 Mag 2012 - 09:00)

    hola ! no soy de catalunya, pero me gusta mucho Barcelona y las ramblas ! ♥ :) invito todo el mundo ir en este ciudad ! :D porque es la mejor ciudad del mundo ! :)

  4. saludo - bella (10 Giu 2011 - 12:15)

    Questo posto è molto bello e meraviglioso! spero che ogni persona che arriva in Barcellona, vada subito a visitarlo.. Io ci sono andata e sono rimasta a bocca aperta. un saluto a tutti! :)

Il vostro commento è stato bene registrato e sarà pubblicato dopo moderazione.

Chiudere