Viaggiare in Spagna Covid

Quali documenti necessari per andare in spagna nel 2021?

Viaggiare in Spagna Covid

Quali documenti necessari per andare in spagna nel 2021?

Viaggiare in Spagna Covid: le nuove regole

 

Buone notizie, ora è molto semplice entrare in Spagna, soprattutto per gli europei, è necessario :

 

1/Soddisfare una di queste tre condizioni:

  • Presentare un certificato di vaccinazione completa
  • o presentare un tampone PCR/TMA negativo a meno di 72 ore o un tampone antigenico rapido a meno di 48 ore
  • o presentare un certificato di guarigione

Gli italiani che partono da una zona senza rischi non hanno bisogno di queste formalità sanitarie per andare in Spagna. 

 

2/ Compila un modulo per ottenere un codice QR sanitario solo se arrivi in aereo o in traghetto (ferry).
3/ Sappi che il tampone antigenico rapido è ormai accettato in Spagna (non è il tampone salivare ma è veloce).
4/ Non dimenticare i tuoi documenti d'identità ;-)

 

Tuttavia, prendetevi il tempo di leggere il testo ufficiale per sapere se siete interessati da certe restrizioni sanitarie alla frontiera spagnola secondo il vostro paese d'origine.

                                                              -----------------------

 

Per entrare in Spagna non è più sufficiente che gli europei presentino un documento d'identità e per i viaggiatori provenienti dal resto del mondo un passaporto e un visto.

Infatti, dall'inizio della pandemia globale di Covid-19, le regole per viaggiare in Spagna si sono evolute con le conoscenze mediche e le varie decisioni del governo. Questo nuovo regolamento è provvisorio, lo speriamo tutti, ma bisogna assolutamente tenerne conto nella preparazione di un soggiorno a Barcellona come nel resto della Spagna.

 

Documenti classici per entrare in Spagna

Carta d'identità o passaporto per gli europei:

  • I viaggiatori che sono membri di un paese dell'area Schengen devono presentare alla frontiera con la Spagna una carta d’identità italiana valida per l’espatrio o un passaporto valido.

Passaporto e visto per i non europei:

  • I viaggiatori che non sono membri di un paese Schengen devono presentare un passaporto valido e un visto alla frontiera con la Spagna.

Controllo sanitario del viaggiatore: Codice QR, Tamponi, Vaccino, Green Pass, Certificazione verde, Quarantena...

Dal 23 novembre 2020, oltre ai vostri documenti d'identità o passaporti e visti, dovrete presentare i seguenti documenti al posto di frontiera con la Spagna:

 

1- Per tutti gli stranieri che arrivano in Spagna per via aerea o marittima (ferry): 

Un CODICE QR di controllo sanitario è obbligatorio per tutti gli stranieri che arrivano in Spagna per via aerea o marittima:.
Prima di entrare in Spagna, i viaggiatori stranieri devono compilare un modulo online per ottenere un codice QR personale che presenteranno alla frontiera.

 

Dove posso trovare il formulario di controllo sanitario spagnolo?

Il formulario può essere compilato online sul sito ufficiale o scaricando l'applicazione dedicata:

 

 

A. Viaggio in Spagna da un paese dell'Unione Europea (UE) o dello Spazio Economico Europeo (SEE). Quali documenti sanitari dovrò presentare?

Consultare la LISTA DEI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA/SPAZIO ECONOMICO EUROPEO e la LISTA DEI PAESI TERZI pubblicata e aggiornata ogni 15 giorni dal Ministero della Salute per verificare quanto segue:

 

1. Se proviene da un paese o territorio nella lista dei paesi UE/SEE considerati a rischio, dovrà portare con sé uno di questi tre documenti giustificativi (tranne per i bambini sotto i 12 anni):

  • (a) Certificato di vaccinazione: rilasciato dalle autorità competenti del paese d'origine a partire da 14 giorni dopo la somministrazione dell'ultima dose di vaccino del programma di vaccinazione completo. I vaccini accettati sono quelli autorizzati dall'Agenzia Europea dei Medicinali o quelli approvati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per l'uso di emergenza.

Il certificato di vaccinazione deve includere almeno le seguenti informazioni:

1. Nome e cognome del titolare

2. Data della vaccinazione, indicando la data di somministrazione dell'ultima dose

3. Tipo di vaccino somministrato

4. Numero di dosi somministrate / programma completo

5. Paese di emissione

6. Identificazione dell'ente che rilascia il certificato di vaccinazione

  • b) Certificato di tampone : risultato negativo di un tampone PCR o simile (tipo NAAT) effettuato entro 72 ore prima dell'arrivo in Spagna., o tampone antigenico negativo dalla lista comune della Commissione Europea https://covid-19-diagnostics.jrc.ec.europa.eu/devices#form_content ), effettuato entro 48 ore prima dell'arrivo in Spagna.
  • c) Certificato di guarigione: questo certificato sarà rilasciato dalle autorità competenti o da un servizio medico almeno 11 giorni dopo il primo test diagnostico NAAT positivo (PCR, TMA, LAMP ed equivalente).

Questo certificato è valido per 180 giorni dalla data del test. Deve includere almeno le seguenti informazioni:

a. Nome e cognome del titolare

b. Data del primo test diagnostico positivo per la SARS-CoV-2

c. Tipo di tampone NAAT eseguito

d. Paese di emissione

 

Tutti i certificati devono essere in spagnolo, inglese, francese o tedesco. Se non è possibile ottenere il documento originale in una di queste lingue, il certificato deve essere accompagnato da una traduzione in spagnolo da parte di un organismo ufficiale.
(La maggior parte dei laboratori italiani danno un risultato sia in italiano che in inglese. Controlla con il tuo laboratorio). 

 

2. I viaggiatori provenienti da paesi UE/SEE non inclusi nella LISTA DEI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA / DELL'AREA ECONOMICA EUROPEA e nella LISTA DEI PAESI TERZI del Ministero della Salute, non saranno tenuti a portare un tampone, né un certificato di vaccinazione o cura.

 

Altre informazioni su https://travelsafe.spain.info/it/

 

B. Viaggio in Spagna per turismo da un paese al di fuori dell'Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo. Quali documenti sanitari dovrò produrre?

 

Consultare la LISTA DEI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA / DELL'AREA ECONOMICA EUROPEA e la LISTA DEI PAESI TERZI per verificare quanto segue:

 

1. Se viaggia in Spagna da un paese o territorio incluso nella lista dei paesi a bassa incidenza ed escluso dalla zona a rischio, potrà viaggiare in territorio spagnolo senza la necessità di avere un test diagnostico o un certificato di vaccinazione o cura.

 

Al 07/06/2021, i paesi su questa lista sono:

1. Australia

2. Israele

3. Giappone

4. Nuova Zelanda

5. Ruanda

6. Singapore

7. Corea del Sud

8. Thailandia

9. Regno Unito e Irlanda del Nord

10. Cina e le regioni amministrative speciali di Hong Kong e Macao (soggetto a reciprocità)

 

2. Nel caso di paesi o territori non inclusi nella lista dei paesi esentati a partire dal 7 giugno, chiunque si rechi in Spagna per scopi turistici deve avere un certificato di vaccinazione rilasciato dalle autorità competenti del paese di origine a partire da 14 giorni dopo l'ultima dose del programma di vaccinazione completo.

 

Altre informazioni su https://travelsafe.spain.info/it/

 

Quali vaccini sono riconosciuti in Spagna?

I vaccini ammessi saranno quelli autorizzati dall'Agenzia Europea dei Medicinali o quelli approvati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per uso di emergenza. Attualmente, questi vaccini sono i seguenti: Pfizer-Biontech, Moderna, Astra-Zeneca, Jansen / Johnson&Johnson, Sinovac e Sinopharm.

 

Il certificato di vaccinazione dovrebbe includere almeno le seguenti informazioni:

Nome e cognome del titolare

Data della vaccinazione, indicando la data dell'ultima dose

Tipo di vaccino somministrato

Numero di dosi somministrate / programma completo

Paese di emissione

Identificazione dell'organizzazione che rilascia il certificato di vaccinazione

 

 

3/ Fate ancora attenzione! Una quarantena è da considerare secondo il suo paese di arrivo.

Le seguenti liste risalgono al 12/05/2021, sta a voi controllare se il vostro paese ha cambiato categoria da allora.

 

A/ Elenco dei paesi la cui entrata in Spagna è autorizzata senza quarantena:

  • Tutti i viaggiatori dell'Unione Europea (UE) possono entrare senza essere soggetti a quarantena.
  • Tutti i viaggiatori provenienti dagli Stati associati all'area Schengen (Islanda, Svizzera, Norvegia, Liechtenstein e Regno Unito), Andorra, Vaticano, Monaco e San Marino. 
  • Ma anche dall'Australia, dalla Nuova Zelanda, dal Ruanda, da Singapore, dalla Corea del Sud, dalla Thailandia, dalla Georgia e dalla Cina possono entrare senza essere sottoposti a quarantena.

B/ Elenco dei paesi il cui ingresso in Spagna è soggetto a una quarantena di dieci giorni:

  • Repubblica Federale del Brasile, Repubblica del Sudafrica, Repubblica del Botswana, Unione delle Comore, Repubblica del Ghana, Repubblica del Kenya, Repubblica del Mozambico, Repubblica Unita della Tanzania, Repubblica dello Zambia, Repubblica dello Zimbabwe, Repubblica del Perù, India e Repubblica della Colombia.

La quarantena può essere sospesa il settimo giorno se la persona si sottopone a un test diagnostico per l'infezione attiva con un risultato negativo.

Per il momento, queste restrizioni sono ancora in vigore anche per le persone vaccinate.

Per maggiori informazioni, consultate le raccomandazioni ufficiali del vostro governo o consolato.

L'elenco dei Paesi a rischio è aggiornato quotidianamente su: 

 

 

FAQ - Risposte alle vostre domande più frequenti:

Il turismo è permesso a Barcellona in questo momento?
Il turismo è ora permesso a Barcellona e in Spagna. Tuttavia, è necessario rispettare le misure sanitarie menzionate in questa pagina (tampone PCR, vaccino, codice QR...).

 

È possibile fare un tampone PCR all'aeroporto di Barcellona El Prat?

Si, può fare un tampone PCR/Antigenico all'aeroporto di Barcellona nel Terminal 1 - 3° piano - nell'area commerciale El Mirador: COVID TESTING CLINIC.
Questo servizio è aperto tutti i giorni fino alle 19.

Più in Dove fare un Tampone Covid a Barcellona? vicino al vostro luogo di soggiorno.

 

Sono stato vaccinato contro il Covid-19, posso viaggiare più facilmente in Spagna?

A partire dal 7 giugno 2021, il vaccino Covid semplificherà i suoi viaggi in Spagna e a Barcellona perché le permetterà di entrare in Spagna senza un test PCR/TMA/antigenico, indipendentemente dal nome del vaccino se è uno dei vaccini convalidati in Europa (Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Janssen, Sinopharm e Sinovac-Coronavac).

 

 

Sul passaporto sanitario o certificato digitale o green pass per entrare in Spagna 

Certificato COVID digitale dell’UE.- A partire dal 1° luglio 2021 verrà introdotto il Certificato COVID digitale dell’UE, che consentirà di dimostrare che una persona: è stata vaccinata contro la patologia da COVID-19, ha ottenuto un risultato negativo al test diagnostico, oppure è guarita dalla patologia. Tale documento agevolerà la circolazione tra gli Stati membri dell’Unione Europea da parte di chi dimostrerà di essere in possesso di uno dei tre requisiti menzionati. Il certificato sarà gratuito, avrà validità in tutta l’UE, sarà rilasciato in formato digitale o cartaceo, nella lingua nazionale di ciascuno Stato membro e in inglese. Conterrà un codice QR che faciliterà la verifica delle informazioni a destinazione e ne garantirà l’autenticità. Ulteriori informazioni.

 

Per preparare il vostro viaggio in Spagna: 

Ultimo commento
@Francesca
Barcelona.com (30 Ago 2021 - 11:14)
Cioa Francesca,
Questo documento STPH è necessario solo per entrare in Spagna. Le verrà chiesto il suo pass verde per i voli interni.
Salve,
Aggiunga un nuovo commento Visualizzare i commenti